E1DA PowerDAC V2: un setup desktop nel palmo di una mano

Pubblicato il 06/12/2019

{1}Sujet|]1,Inf]Sujets: Riproduzione audio hi-fi

Hai mai desiderato di poter pilotare una cuffia magnetoplanare con un semplice dongle dac/amp USB?

Io sì!

Inoltre ho sempre desiderato un dispositivo portatile con un’ottima capacità di pilotaggio e un EQ parametrico integrato. Finalmente esiste e il suo nome è PowerDAC V2.

Che cos'è?

Il PowerDAC V2 è ciò che di solito chiamiamo una combo dac/amp portatile ma questo definizione sarebbe incorretta in quanto non è un DAP, bensì un Full Digital Amplifier (FDA).

Il funzionamento si potrebbe descrivere in questo modo: il PowerDAC V2 riceve l’input digitale dalla sorgente, lo converte in PWM con il quale vengono pilotati i transistor di output e infine l’output viene filtrato con un filtro LC passa-basso (demodulazione).

Per capirlo un poco meglio guardate l'immagine PWM a fianco!

 

Specifiche:

  • Dimensions: 75×45.5x19mm

  • Weight: 68g

  • Power: USB 5V power rail no internal battery, 250mA idle current, the device contains up to 5000uF of capacitance and IOS/Android devices can start OTG operation only with Camera_Adapter and USB OTG Y-splitter cable respectively

  • Input: USB PCM up to 24b/192kHz

  • Output: digitally generated PWM 384kHz + passive LC demodulation balanced output 2.5mm jack 5mm shaft stopper, A&K pinout

  • Output impedance: 1.5Ohm@1000Hz FFT flat top -6dbFS 32Ohm/open load, -.4db drop

  • Output power: >320mW@32Ohm@1kHz@THD=1%

  • Output power: >580mW@16Ohm@1kHz@THD=1%

  • Per ulteriori dettagli, consultate il sito web del produttore disponibile alla fine di questa recensione.

Come possiamo vedere dalle specifiche questo dispositivo si inserisce nella nicchia dei dac/amp trasportabili, perfetto da collegare al laptop mentre si lavora o si studia. Se ti stai chiedendo se puoi usarlo con un telefono cellulare la risposta è: tecnicamente sì, praticamente no. Provandoci si avrebbe: uno smartphone, uno splitter a Y USB, il PowerDAC V2 e un powerbank. Questa non è propriamente la mia definizione di portatile, però rimane comunque un’opzione.

Come si può vedere dalle foto, il PowerDAC V2 è una piccola scatola di metallo lucido con una costruzione solida e ottime finiture. Mi piacciono molto i lati lavorati a specchio anche se rimarranno così solo per i primi 2 minuti, dopodiché saranno coperti da impronte digitali. Sul retro è possibile leggere la composizione del circuito interno, un dettaglio un po’ geek che personalmente ho apprezzato.

Quando è acceso diventa tiepido al tatto, consiglio infatti di utilizzarlo in aria libera senza coprirlo con nulla per evitare che diventi eccessivamente caldo.

Suono

Ho testato il PowerDAC con le mie 1MORE Quad Driver (in-ear, 1DD+3BA) e, come full size, con delle Hifiman HE560 (magnetoplanari); due cuffie di cui conosco alla perfezione il suono.

In entrambi i casi il test è stato effettuato applicando un equalizzazione parametrica direttamente tramite il PowerDAC V2 uguale a quella che utilizzo solitamente per correggere i leggeri difetti di queste cuffie.

 

Sul sito web del produttore il suono viene descritto come "dettagliato come un rasoio" e "iper trasparente e iper dettagliato"; considero la descrizione realistica. Non aspettatevi di ottenere un suono caldo e colorato di un amplificatore a valvole. Il suono è come dovrebbe essere: dettagliato e neutro.

Con le mie IEM ibride il background non è completamente nero, c'è un leggerissimo rumore di fondo molto basso, quindi non consiglio di usarlo con IEM multi BA a bassa impedenza e alta sensibilità. (In tal caso E1DA produce un dac/amp portatile basato su ess9038q2m che potrebbe essere più adatto)

Solamente durante la riproduzione di alcuni brani mal registrati e molto compressi ho potuto notare un poco di sibilanza e un suono leggermente aspro sugli alti a volume elevato. La mia ipotesi principale è che la causa sia una leggera distorsione di terza armonica. (verificata poi dai grafici pubblicati sul sito del produttore). In conclusione con le 1MORE la trasparenza e il livello di dettaglio in abbinamento con il PowerDAC è veramente alto.

Passando alle Hifiman HE560 la mia più grande preoccupazione era che il PowerDAC non fosse in grado di pilotarle a dovere considerando che sono tra le cuffie più difficili da pilotare attualmente in commercio con pochi rivali a riguardo. Prima ancora che il PowerDAC arrivasse a casa mia sapevo già in parte la risposta a questa domanda; stando alle specifiche del produttore esso è in grado di erogare max 3.5Vrms; le mie HE560 avendo 45ohm di impedenza e 90db/mW di sensibilità necessiterebbero di 3.77Vrms per raggiungere i 115db di picco e 6.71Vrms per i 120db di picco. Quindi potevo aspettarmi di riuscire ad ascoltare certamente a volumi sostenuti ma non a volumi estremamente alti e così infatti è stato.

Bisogna però considerare che il costruttore, Ivan, ha progettato questo apparecchio per poter pilotare con autorevolezza le sue HE400i e che quasi tutte le altre magnetoplanari in circolazione sono più semplici da pilotare delle HE560 (eccezion fatta per Audeze LCD-4 e Hifiman HE6, HE5 e Arya)

App HPTOY e DSP

Per controllare il volume e tutte le funzioni DSP è necessario scaricare l'app HPToy, disponibile sia per Android sia per iOS. La comunicazione tra lo smartphone e il PowerDAC V2 avviene tramite Bluetooth Low Energy. Tuttavia a causa della struttura in metallo la portata del bluetooth sarà piuttosto corta.

Nell'app sono presenti i seguenti controlli: volume, bassi / alti, loudness, filtri (pEQ), compressore.

Per una spiegazione dettagliata di ogni singola funzionalità, invito a consultare il sito Web ufficiale, in questa recensione scriverò solo di ciò che considero la funzionalità più importante: l'eq parametrico.

Quando tocchi “filtro” l'app ruoterà in modalità orizzontale e sarai in grado di utilizzare un equalizzatore parametrico a 7 bande. Di seguito puoi vedere uno screenshot e un tutorial video su come usarlo.

Penso che sia del tutto inutile dire quanto può essere potente questa funzione. L'unica cosa che bisogna fare è visitare il seguente repository: https://github.com/jaakkopasanen/AutoEq/tree/master/results, cercare il modello delle tue cuffie, scaricare l'immagine .png, importarla in HPTOY, deformarla per farla coincidere con gli assi X e Y, toccare “mirror” e quindi creare l'EQ seguendo la error curve (quella rossa). Tuttavia se si desidera un buon risultato consiglio di non usare i valori consigliati sulla repo AutoEQ.

Se si possiede un iPhone o un iPad è possibile creare un EQ usando anche coefficienti biquadratici. Ciò consente di creare un'equalizzazione più precisa e di utilizzare anche diversi tipi di filtri come: low shelf, high shelf, notch, high pass, low pass, band pass. Per calcolare i coefficienti è possibile utilizzare un sito Web come questo: https://arachnoid.com/BiQuadDesigner/ (impostare SR su 96000Hz)

Una volta creato l'EQ, è possibile salvarlo e persino esportarlo come preset. Esistono già molti preset disponibili in-app per un lungo elenco di cuffie, ma essere in grado di esportarli e importarli è un enorme vantaggio per tutti gli utilizzatori del PDV2.

Qui il video fatto dal figlio dell'ideatore per spiegare l'App!

 

 

 

Conclusioni

Di solito cerco di essere sempre obiettivo riguardo alla qualità audio e di non saltare sull'hype train quando viene rilasciato un prodotto interessante. Il PowerDAC V2 è un ottimo tuttofare con una gran quantità di funzionalità, un’ottima qualità audio e molta potenza per pilotare la maggior parte delle cuffie presenti sul mercato. Il sito web è pieno di dettagli tecnici e non è presente una sola riga di termini di marketing esoterici tanto cari ai venditori di apparecchiature Hi-Fi. Pagherei felicemente 150 € senza alcun problema per questa piccolo box di metallo ben suonante e anche a 150 € sarebbe competitivo rispetto ad altre combo trasportabili dac / amp. Il principale "problema" è che il prezzo del PowerDAC V2 è 50 €, e a questa cifra il rapporto qualità/prezzo è veramente alto.

Ben fatto E1DA!

 

Official website: https://e1dashz.wixsite.com/index/pdv2

 

E1DA Products Discord chat: https://discord.gg/nkUBYSv

 

Head-fi thread: https://www.head-fi.org/threads/e1da-dacs-discussion-thread-pdv2-9038s-9038d-9038x-hifitoy-hptoy.915835/

Photographie Simone Filippini
Photographie Simone Filippini
Photographie Marco Maria Maurilio Bicelli
Photographie Simone Filippini
Photographie Simone Filippini
Segnale PWM
Photographie Simone Filippini