Logo di Estatica

Recensione Sennheiser Momentum 2.0 Over Ear

Pubblicato il 25/06/2016 - Ultimo aggiornamento: 13/12/2016

Traduzioni:


Introduzione

Attualmente le Sennheiser Momentum 2.0 Over Ear sono le cuffie top di gamma per l'uso in mobilità di Sennheiser.
Poco tempo fa abbiamo recensito le Sennheiser Momentum 2.0 wireless, mentre ora prendiamo in esame la versione con il cavo.
Personalmente preferisco le cuffie con il cavo, in particolare per i seguenti motivi:

  • le cuffie wireless utilizzano le batterie e quindi diventerebbero l'ennesimo accessorio per cui è necessario ricordarsi la ricarica; in particolare per chi non la usa tutti i giorni, il rischio di prenderla e ritrovarsela scarica quando si ha voglia di ascoltarla è alto;
  • l'ascolto in modalità wireless degrada in modo sensibile la qualità audio
  • le cuffie wireless hanno tecnologia aggiuntiva che innalza il prezzo. Pensate che le momentum wireless costano 150 euro in più di quelle con cavo
  • le cuffie wireless pesano di più, proprio per l'elettronica e la batteria aggiuntiva

 

Packaging

La confezione è scura, realizzata in un cartone spesso. Il fatto che ci troviamo di fronte al modello 2.0 non compare da nessuna parte, nella parte frontale c'è solo scritto "Momentum black", poi in alto a sinistra "Foldable" (la prima versione non lo era) e in alto a destra è indicato per quale tipo di cellulare è stato realizzato il cavo con microfono e comandi: per android, oppure per iPod, iPhone, iPad.

Su questo fatto apriamo una piccola parentesi.
In realtà il cavo per iPhone funziona anche su cellulari android, cioè si è comunque in grado di rispondere a telefonate e utilizzare il microfono. L'unica cosa che non funzionerà, sarà la regolazione del volume tramite comando.
Anche nell'ascolto della musica, saremo in grado di mettere in play e in pausa il brano, ma non di regolare il volume.
Questo fatto è importante da sapere, perché spesso ci sono offerte (ad esempio su amazon) solo per uno dei due modelli e quindi in definitiva il mio consiglio è quello di comprare la versione che costa meno.

Il fatto che sia il modello over ear e non quello on-ear, è indicato di lato con la dicitura "around the ear headphones".

Sull'altro lato viene indicato che il cavo è staccabile e che è lungo 1,4 m.

Sul retro sono indicate le caratteristiche tecniche dichiarate, che sono:
risposta in frequenza delle cuffie: 16 - 22.000 Hz
risposta in frequenza del microfono: 100 - 10.000 Hz
impedenza: 18 ohm
livello di pressione sonora (SPL): 113 dB (1 kHz/1Vrms)

distorsione armonica totale (THD): <0.5%(1kHz, 100dB)
direzionalità del microfono: omnidirezionale
sensibilità del microfono: -44dB V/Pa

Costruzione

La costruzione della cuffia è molto buona, con numerose parti in acciaio. Le cerniere di apertura e chiusura, anch'esse in acciaio danno un'idea di resistenza ed utilizzano viti per il fissaggio.
Gli archetti e i cuscinetti sono in pelle.
La custodia è molta carina esteticamente e di piccole di dimensioni. Non ha forma rettangolare, ma diciamo che nei punti di massima dimensione le misure sono di 195mm x 160 mm, con uno spessore di 80mm.
All'interno della custodia, oltre naturalmente alla cuffia e al cavo, ci sta anche un DAP come il FiiO X1, oppure, un cellulare come l'LG G4. Questo fatto è molto comodo, perchè permette di riporre DAP, collegato alla cuffia tutto nella custodia.
La rigidità della custodia è media, maggiore di quella di una sacca, ma non abbastanza rigida per buttarla in fondo ad uno zaino con tutta la roba sopra. Conviene tenerla in alto, per non avere brutte sorprese!

Il cavo staccabile

Il cavo è staccabile, ha un plug che si inserisce a banana e una piccola rotazione in senso orario lo assicura alla cuffia, senza che ci sia il rischio che questo si stacchi.
I comandi sono stranamente posizionati molto in alto, tanto che con gli occhi non si riescono a vedere i tasti. Non è un particolare problema, perché con l'uso troverete subito il giusto tasto, però sinceramente non se ne capisce il motivo per un posizionamento del genere.
Il cavo è abbastanza sottile, ma fa il suo mestiere correttamente.
Il bello però è che ci si può sbizzarrire con i cambi, perché sia su Amazon, che soprattutto su eBay, ci sono numerosi cavi di terze parte per le Momentum, sia con microfono che senza, con sezioni cavo di varie dimensioni e realizzati con diversi materiali. Se quindi volete sostituire il cavo, non c'è che l'imbarazzo della scelta!

Comodità d'uso

Il primo modello di Momentum era già molto comodo, ma aveva un difetto: i padiglioni per le orecchie erano un po' piccoli e per alcune persone con orecchie un po' più grosse della media, questo era un fastidio non da poco...
Con questa seconda versione il problema è stato risolto allargando il padiglioni, ed ora tutto è perfetto.
Sono cuffie particolarmente comode anche per chi porta gli occhiali, perché le cuffie over ear non premono le orecchie contro l'asticella come le on-ear.
Il metodo di regolazione dell'altezza dei padiglioni è rapido ed efficace, mentre la leggerezza della cuffia (cavo compreso pesa 228 gr.) contribuisce ad aumentarne il confort sia nell'ascolto che nel trasporto.

Se le userete con un DAP la comodità è pazzesca perché le potete lasciare collegate sempre al dispositivo visto che ci sta nella custodia.
Tra l'altro da non trascurare la velocità di estrazione dalla custodia e quella nel riporle: in due secondi le avete in testa e in due secondi le rimettete dentro.

Isolamento

L'isolamento è molto buono, trattandosi di cuffie chiuse improntate all'ascolto in mobilità.
Ho provato le Momentum in treno e devo dire che il suo isolamento passivo rende piacevole l'ascolto. I rumori e i suoni esterni si sentono molto affievoliti e non disturbano la musica. Inoltre sentire un minimo di ciò che accade fuori, personalmente mi fa sentire più sereno.
L'assoluta mancanza di rumori delle cuffie con isolamento del rumore attivo è a mio giudizio innaturale, mi dà un senso di "sotto vuoto", ed inoltre generalmente quando non è presente la musica si sente un fastidiosissimo ronzio.
 

L'ascolto

La caratteristica principale di queste cuffie è quella di avere un suono equilibrato, senza gli eccessi nei bassi come da moda "Beats". Se l'album ha pochi bassi, sentirete pochi bassi. Al contrario se un brano ha dei bassi vigorosi, quelli sentirete, con potenza ed energia. Anche gli acuti sono "tarati" al punto giusto, senza essere invadenti. I medi e l'equilibrio generale vi permettono di ascoltare tutti i particolari con estrema precisione.
Il bello è che non ha generi preferiti, vi troverete ad ascoltare al meglio la musica italiana, il rock, il jazz, l'elettronica, l'heavy metal e la musica classica.

Nell'ascolto con il FiiO X1, se vi chiamano al telefono, potete staccare il cavo dal DAP, che entra automaticamente in pausa, collegare la spina al telefono e rispondere alla telefonata. Comodissimo

Confronto con la Grado SR60

Ho avuto modo di confrontarla con una Grado SR60, che benchè costi quasi 3 volte meno, non ha le costose soluzioni per la mobilità della Momentum e neanche i materiali di pregio. Con la Grado i soldi vanno quasi unicamente negli altoparlanti, quindi il confronto è sensato.
La SR60, sarà il fatto di essere una cuffia aperta, emoziona molto. Di contro è meno equilibrata, gli acuti un po' striduli, alla lunga creano più fatica d'ascolto rispetto alle Momentum.
Due ottime cuffie, la Grado con un incredibile rapporto prezzo/qualità, le momentum con un giusto equilibrio tra qualità del suono ed esigenze di mobilità (leggerezza, possibilità di chiuderla, design, robustezza).
 

Prezzo e distribuzione

Quando era uscita la prima versione delle Momentum tali cuffie erano presenti negli store italiani. Ricordo ad esempio che le avevo ascoltate da Mediaworld, erano affiancate alle Bowers & Wilkins P5, a delle Beats e alle Bose. Ebbene le momentum 2 non le ho mai viste esposte per l'ascolto nè da Mediaworld, nè in altri magazzini. Non solo, la maggior parte dei negozi non le hanno neanche a scaffale (Trony ad esempio).
L'impossibilità di ascoltarle dal vero, rende più difficile la decisione di acquistarle. Le cuffie andrebbero ascoltate dal vero e confrontate con altre.
Al loro posto sono onnipresenti le Sennheiser Urbanite sia on ear che XL, che hanno tanta plastica, tanti bassi, poco equilibrio e poca sostanza. Scelte probabilmente del distributore italiano che vuole mettere in mostra un modello antagonista delle Beats....
Tornando all'oggetto della nostra recensione, al prezzo oggettivamente elevato delle Momentum 2, bisogna aggiungere lo scarso numero di offerte presenti nel mercato italiano, tanto che la mia copia l'ho comprata direttamente dalla Germania.
Se mi chiedete il rapporto qualità/prezzo per le Momentum 2 vi dirò che non è ottimale, ma considerando che è la top di gamma di Sennheiser per l'utilizzo in mobilità, non potrebbe essere altrimenti.
Cercando in giro, soprattutto online è possibile trovarle scontate rispetto ai 300 euro del prezzo di listino.
Per concludere sottolineo che in mobilità, al momento, sono le mie preferite!

Fotografia di Fabrizio Pucci
Fotografia di Fabrizio Pucci
Argomento: Riproduzione audio hi-fi