Logo di Estatica
Discografia Intervista

Forgotten Tomb: Intervista del 04/07/2008

Pubblicato il: 04/07/2008 . Ultimo aggiornamento: 04/08/2008


I Forgotten Tomb sono sicuramente una delle realtà più originali ed oscure del panorama musicale italiano. Ad un anno di distanza dall'uscita di Negative Megalomania, l'ultimo album, ho deciso di contattare il leader, Herr Morbid, per chiedergli alcune cose sul suo progetto e sulle novità. Si é dimostrato, come immaginavo, una persona estremamente cordiale e disponibile, pronta a rispondere a qualsiasi domanda. Non mi resta, quindi, che augurarvi una "buona lettura"!

Come e quando ti é venuta in mente l'idea di formare i Forgotten Tomb?

L'idea è nata tra la fine del '98 e l'inizio del '99. Dopo lo scioglimento della mia precedente Occult Black Metal band ho deciso di proseguire il discorso come one-man band, sotto un nuovo monicker.
Inizialmente anche il bassista della vecchia band era parte di FT, ma ha lasciato tutto ancor prima di registrare "Obscura Arcana Mortis". Le registrazioni del MCD sono state effettuate nel Maggio/Giugno '99 ma per motivi di vario genere è uscito solo 1 anno dopo. L'idea di formare i FT è inizialmente nata dall'esigenza di proseguire un discorso lasciato a metà e di registrare quello che volevo, con la dovuta perizia tecnica che non trovavo in altre persone all'infuori di me stesso. Fin da subito però volevo dare anche una maggiore componente depressiva al progetto, oltre all'atmosfera occulta di cui ero molto convinto all'epoca.

Il primo mini CD era caratterizzato da un black veloce. Come mai la svolta dark/doom dell'album Songs To Leave?

Il MCD è uscito con un anno di ritardo, e quindi per me non rappresentava più molto bene la direzione che avrei voluto intraprendere quasi da subito con FT. Diciamo pure che "Obscura Arcana Mortis", seppur fosse un prodotto molto buono e superiore alla media nazionale dell'epoca, conteneva più che altro canzoni che avevo inizialmente scritto per la vecchia band, quindi lo stile era più tipicamente Black Metal feroce con atmosfere occulte. Solo nella canzone "Forgotten Tomb" si intravedevano le prime avvisaglie di una svolta depressiva. E infatti dal 2000 ho deciso che lo stile del MCD non era quello che volevo realmente fare in futuro, era più una degna chiusura del mio passato. Così ho iniziato a scrivere materiale nettamente più personale e "doomy", che alla fine è finito sul debut-album "Songs To Leave". Praticamente registrai questo disco nel 2000/2001, poi la Selbstmord Services comprò il master e lo stampò. Inutile dire che quell'album è stato tra i primissimi esempi "puri" di quello che oggi tutti chiamano "Depressive" o "Suicidal" Black Metal.

Springtime Depression fu registrato ai famosi Abyss Studios: come fu l'esperienza? Come mai da Love's Burial Ground avete deciso di tornare ad incidere in Italia?

La Selbstmord S. mi offrì la possibilità di registrare in quei famosi studi con Tommy Tagtgren come produttore e Wedebrand (ex-Shining) alla batteria, quindi ovviamente accettai l'offerta. Sicuramente il risultato è stato soddisfacente, ma penso che il suono fosse particolarmente adatto per quel disco, mentre per gli altri album credo sia stato meglio registrare all'Elfo Studio in Italia, che è il nostro studio abituale, per così dire.
L'esperienza agli Abyss, da un punto di vista strettamente tecnico, è stata strana, perchè Tommy non usava alcun computer, e l'intero album è stato registrato praticamente in presa diretta su DAT (nastro digitale), e con i mixaggi fatti a mano sul banco mixer. Per me non era una novità dato che ero abituato a registrare così, ma nel 2003 il DAT cominciava in effetti ad essere abbastanza obsoleto. Ci siamo tuttavia appoggiati per alcuni ascolti all'altra sala degli Abyss, insieme a Peter Tagtgren. Le voci sono poi state fatte in Italia perchè durante il soggiorno agli Abyss avevo contratto un virus che mi impediva di cantare decentemente, quindi ho dovuto aspettare di guarire. Dal punto di vista del "tempo libero" agli Abyss, è stato abbastanza un incubo: essendo stato Gennaio, c'erano -35 C° e tutto quel che c'era fuori dallo studio era neve, boschi e laghi ghiacciati. La prima forma di vita era una gas-station a 30 Km. di distanza, praticamente irraggiungibile a causa delle intemperie. Non esisteva alcun collegamento a Internet nello studio, e il telefono non funzionava. Non avevo nulla di alcolico da bere, mangiavo schifezze, e Wedebrand se n'è andato dopo pochi giorni dopo aver finito le sue parti, quindi ho passato circa 2 settimane in una specie di isolamento, afflitto da un virus alla gola, febbre, tachicardia costante dovuta al freddo, e via dicendo... E' stato tutto abbastanza miserabile!

Qual'é il tuo rapporto con la musica? Vivi i Forgotten Tomb come un modo di trasferire i tuoi sentimenti in musica o come un'esperienza catartica? Questo rapporto é cambiato nel tempo?

La musica è una parte inscindibile della mia vita da almeno 20 anni, e sarà sempre così. La vita senza musica per me non può esistere! Parlando specificatamente della band, all'inizio del 2009 festeggerò il decennale, quindi è anche inevitabile che in 10 anni qualcosa sia cambiato in me, sia come musicista che come persona. Ho iniziato con FT che ero poco più di un ragazzino, e ormai sono un adulto, in tutto questo tempo di cose ne succedono, sia a livello personale che musicale. Di sicuro la band è sempre stata un veicolo per esprimere dei momenti della mia vita, i miei pensieri, ma anche la mia visione delle cose e degli altri. Indubbiamente la storia di FT ha anche visto forti momenti di pura propaganda negativa e di fanatismo. Potrei dire che la band si è evoluta liricamente e musicalmente insieme a me, quindi se agli esordi era più auto-distruttiva e depressiva, adesso mantiene una forte carica negativa e cinica, ma il mio nichilismo è ora attivo, per così dire. La posizione attuale di FT è molto più astiosa e matura di prima, anche se ovviamente non mancano mai momenti più intimisti e riflessivi. Diciamo che non rinnego nulla di quanto fatto finora, tutto è servito come esperienza e crescita, anche se adesso magari non rifarei alcune cose.

Oramai siete una band abbastanza rodata dal vivo visto che con il passare del tempo avete suonato anche all'estero. Ora com'é il tuo rapporto con le date dal vivo?Cosa le caratterizza?

E' divertente suonare dal vivo, specialmente quando si suona davanti a una platea discretamente numerosa e partecipativa. Siamo diventati sempre più una live-band, ci sentiamo molto a nostro agio on-stage, anche perchè siamo in grado di riproporre al 100% quello che facciamo su disco. Ci sono concerti più entusiasmanti e altri meno, ma alla fine se abbiamo preso determinati accordi con l'organizzatore e veniamo pagati per suonare, in ogni caso facciamo il nostro lavoro e lo facciamo bene. A detta del pubblico pare che l'energia, le capacità tecniche e la potenza siano i fattori più sorprendenti dei nostri show. A livello visivo preferiamo non fare nulla di particolare, perchè la gente deve concentrarsi sulla musica, non su altre stronzate sceniche. Se uno vuole sentire della buona musica live al nostro concerto sarà accontentato, se vuole invece assistere a un teatrino può tranquillamente andare a vedere qualche altro gruppo della scena scandinava (e non solo)...

I testi dei Forgotten Tomb sono stati sempre caratterizzati da una forte >impronta personale. Cosa é cambiato dagli esordi?

Come dicevo prima, in 10 anni di cose ne cambiano. Adesso come adesso non parlerei di determinate cose più o meno personali nei testi. E' anche vero che i testi spesso sono solo un'istantanea del momento in cui sono stati scritti, quindi il giorno dopo potrebbero anche non avere più senso per l'autore stesso, ma proprio per questo ora penso non valga la pena scrivere cose troppo personali. Di sicuro continuerò ad esprimere le mie opinioni su determinati argomenti o a descrivere momenti di nichilismo e cinismo, ma nel modo che ha caratterizzato "Negative Megalomania" per esempio, che a mio avviso aveva dei grandi testi.

Cosa vi ha spinto ad utilizzare alcune clean vocal su Negative Megalomania?

Beh io ho sempre ascoltato anche altri generi al di fuori del Metal estremo, e al momento ad esempio di Black Metal e affini ascolto ben poco, quindi per me è diventato naturale potermi esprimere anche con le voci "pulite". Credo abbiano l'espressività necessaria per creare atmosfere particolari e per dare un tocco più personale a certi brani. Non per niente sono state usate solo dove era il caso, mentre nelle restanti parti lo scream è rimasto. Sono abbastanza soddisfatto del risultato, anche se il poco tempo a disposizione in studio non mi ha permesso di esprimermi al 100%. Comunque credo sia stato un esperimento riuscito e ne vado molto orgoglioso. Se poi qualcuno ha storto il naso, non è un mio problema, è una questione di gusti personali, anche se trovo veramente penoso il fatto che certa gente stronchi l'idea delle clean vocals a priori, rifiutando un disco come "Negative Megalomania" che è in realtà Forgotten Tomb al 100%.

Avete già del materiale pronto per il nuovo album?

Sì, i pezzi per il nuovo album sono praticamente finiti, sto ritoccando gli ultimi 2 in questi giorni. Al momento siamo impegnati nelle prove.
L'album conterrà 8 o 9 pezzi stavolta, e le durate dei brani saranno leggermente inferiori alla nostra solita media. Il disco sarà intitolato "Under Saturn Retrograde" e senza ombra di dubbio per noi è il caposaldo della nostra discografia. Non vorrei essere troppo ottimista (non è nel mio stile d'altronde, haha), ma penso che questo album soddisferà sia i fans del vecchio materiale che quelli che hanno apprezzato la sperimentazione e il groove di "Negative Megalomania". Ci sono tanti riferimenti al nostro passato ma anche alcune innovazioni, che non possono mai mancare in un disco di FT. Non siamo dei tradizionalisti. Comunque sarà un masterpiece di Dark Metal moderno! Ci saranno anche alcuni special-guest internazionali.
Dovremmo registrare e mixare agli Elfo Studio col nostro produttore Daniele Mandelli quest'autunno, e il mastering sarà eseguito in un famoso studio estero. L'album dovrebbe uscire per Avantgarde Music per fine anno/inizio 2009.

Commenti finali...

Preparatevi per "Under Saturn Retrograde" e per l'anniversario del decennale di FT!!
Per info e aggiornamenti visitate il nostro MySpace: www.myspace.com/darknessinstereo.
Il sito ufficiale www.forgottentomb.com verrà ristrutturato e aggiornato a breve.
Saluti


Forgotten Tomb