Logo di Estatica
Discografia

Soon

Spirale

Recensione
Pubblicato il 05/05/2001 - Ultimo aggiornamento: 07/01/2009
Voto: 6.9/10

Il concerto dei Soon avvenuto il 28 Febbraio 1998 a Inmensa (Genova) è l'occasione per parlare del secondo disco di questo gruppo pop/punk/rock capitanato da Odette Di Maio. Il concerto è stato buono e l'accostamento che spesso si è fatto con i Prozac+ non è tutto sommato molto giustificato, date le notevoli differenze tra i due gruppi.
Musicalmente i Soon sono più rock, i Prozac+ più punk, entrambi molto pop!

Sul palco Odette si muove veramente molto bene, sembra una super professionista totalmente a suo agio (sarà dovuto all'elevato numero di concerti), stessa cosa per il bassista, mentre gli altri due componenti sono stati quasi totalmente immobili.

Veniamo al cd in questione.
I testi sono in italiano, molto legati a tematiche adolescenziali, parlano quasi tutti di argomenti collegati a situazioni amorose; non aspettatevi però analisi approfondite in stile cantautori!
La musica invece è legata a filo diretto con un pop-rock zuccheroso (leggi orecchiabile) che li porta a creare talvolta pezzi gustosi e talvolta pezzi un pochino inconsistenti.

Soon

Spirale

Cd, 1997, Black out/Mercury
Genere: Pop, Rock, Rock

Brani:

  • 1) Spirale1
  • 2) Abitudini
  • 3) Spirale2
  • 4) Libera dentro
    (Testo: O. Di Maio - E. Quinto)
  • 5) Saldi
  • 6) Elastico
  • 7) Tutto si mescola
  • 8) Lasciami toccare
  • 9) Non andare
  • 10) La prima volta
  • 11) Sopra la media
  • 12) Inverno
    (Testo: O. Di Maio - E. Quinto)
  • 13) Gloria suona
  • 14) Jingle